Mazzarella Press Office

EMP 1

lunedì 8 maggio 2017

FROM THE DUST RETURNED - Homecoming

Sliptrick
Band nata nel 2015 circa, i From The Dust Returned vanno per svariate ragioni a registrare nuovamente questo Ep composto in precedenza. Le cause di tale operazione, probabilmente come recita la loro bio, sono dovute ad un cambio di line up in fase compositiva. Ma a questo punto data la qualità alta del prodotto, possiamo stare tranquilli che non si sono fatti scalfire minimamente! Si accasano presso la sempre attenta e prolifica Sliptrick Records e pubblicano questo Homecoming, Ep che vede in tutto sei brani di un certo heavy metal con influenze psichedeliche tipiche degli anni ’70, senza dimenticare anche una certa dose di prog e hard rock. Si parte alla grande con Harlequeen, brano con un gusto tipicamente stoner e settanti ano, arricchito da vocals che rasentano in alcune parti il cantato operistico, ma all’interno possiamo trovare anche il growl in stile Dark Lunacy e delle ottime clean vocals.

Prova davvero esemplare. In un primo momento l’andamento del brano può sembrare lento e tranquillo, ma trascorsi i primissimi minuti , si inizia ad avvertire qualche disturbo psichedelico che farà di certo felice chi si nutre di musica psichedelic rock. Il secondo intitolato Homecoming è un gradevole strumentale che precede uno dei brani migliori dell’Ep in questione Echoes Of Faces. Qui mettono in evidenza anche una certa sicurezza e maturità strumentale davvero di primo livello. Sono circa sei minuti di goduria musicale a tutti gli effetti. Brano che mischia elegantemente svariate inflenze quali metal, rock ed anche estreme soprattutto riguardo le vocals. Il quarto brano Glare si candida ad essere il più struggente in un certo senso, rispetto agli altri che compongono questo interessante lavoro. I nostri non hanno certo paura di osare, sanno quello che fanno. Wipe Away The Rain è invece quello che più degli altri mostra il lato prog della band. Altro ottimo brano! Sleepless è un degno brano di chiusura, della durata che rasenta il minuto, ma non per questo oltre tutto meno importante. Davvero un ottimo e piacevole ascolto. Speriamo presto di poterli vedere con un full-lenght! 

Voto: 8/10

Sandro Lo Castro