Mazzarella Press Office

EMP 1

Nuclear Blast 1

Nuclear Blast 4

Ombre Metalliche

Rossometile

Ruxt

venerdì 15 dicembre 2017

DEEP AS OCEAN - Lost Hopes/Broken Mirrors

The Jack Music
I meneghini Deep as ocean debuttano con questo ep di puro metalcore, e si sente che conoscono molto bene le regole del gioco. Questo ep è composto da 5 tracce legate tra di loro a formare un concept, idea coraggiosa da parte dei nostri, che vogliono gettare il guantone di sfida verso questo panorama affollato. L’opener “Fly or fall” è un bel brano, dinamico, nervoso, le chitarre sono fatte di riff stoppati, la sezione ritmica è compatta e fluida nei cambi di tempo, buono il dualismo vocale tra growl e voce pulita con ritornello aperto e bello potente. “Broken dreams” è venata di elettronica, mai invadente perché in primo piano ci sono le chitarre, il cantante è molto versatile, dispone di un bel growl potente, il ritornello è a differenza bello spinto, con la sezione ritmica che lo spinge grazie a tempi nervosi e chitarre spigolose; si sente che i nostri prediligono il metal aggiungendo degli sprazzi melodici ma mai inficiando l’impatto del brano.

“Wasted” ha qualche influenza swedish, chitarre arpeggiate nel ritornello, con voce pulita e tappeto di tastiere come a sottolineare un climax di pace apparente, anche la batteria è un mid tempo per poi deflagrare con growl e doppia cassa e buon chorus; il brano ha una connotazione metal marcata e che piacerà sicuramente agli amanti di queste sonorità. “Fight for something” è un brano che cerca la melodia per accattivarsi il pubblico, ma senza questo cedere di un millimetro all’impatto sonoro, il ritornello è buono con i cori che ho idea dal vivo sarà un pezzo trascinante, il gruppo è bello compatto e deciso. “Dead men” il brano conclusivo è anch’esso rivestito di heavy metal, up tempo di puro metalcore 100%, qui ci sono riff, uso ritmico, dinamicità e un bel chorus, il dualismo vocale non è eccessivo e ci sta a pennello. Un buonissimo esordio, un ep che potrebbe portare i nostri lontano, perché le carte in regola per fare qualcosa di buono ci sono tutte, si sente la convinzione e la capacità strumentale e quindi ragazzi, sempre dritti e avanti così. 

Voto: 7.5/10  

Matteo ”Thrasher80”Mapelli